martedì 2 giugno 2020

Tilda

Quando si ha voglia di cucire altro, 
basta guardarsi intorno. 
Casa mia è piena di lavori 
cominciati e non terminati.


Era assurdo lasciare questa bella 
Tilda senza occhietti e codine. 


Ho aggiunto anche un pò di trucco,
 ed eccola pronta per un servizio fotografico.


 La Tilda che le vedete accanto, 
è stata cucita ben 4 anni fa, 
e fa ancora bella mostra di sè sul
 divano del mio soggiorno.

 

 Volevo rifinirla in modo diverso dalla prima,
 ed ho pensato a due codine stile Pucca,
 con rose dello stesso tessuto del pantalone.


 La giacchetta è stata realizzata con cotone
 Americano, il mio preferito in assoluto. 


"I Giocattoli di Tilda" è il libro 
da cui ho estratto il modello. 
Vi confesso che non mi fa impazzire, 
e al momento questo è l'unico che ho
 provato a cucire. 
Cercherò di spaziare un pò di più
realizzando qualcos'altro.

Ma questa è un'altra storia...
 
Al prossimo post.
Bacio.



venerdì 29 maggio 2020

Mascherine?


Scrivo un post di getto, come fosse un
 contenitore dove mettere dentro qualcosa 
da infilare nel profondo dell'armadio o
 in un garage,
 con la speranza di essere dimenticato.


Dedico questo post alle mascherine che
 ci stanno tormentando in questo triste
 periodo storico, e che malgrado
 siano necessarie per poterci in qualche modo
 difendere/proteggere/fare stare a distanza dagli
 altri possibilmente asintomatici,
 sono diventate un (triste) vezzo da sfoggiare.


All'inizio come tante altre creative, 
ne ho cucite e regalate parecchie.
Ma allora era decisamente un bisogno.


Certo, lo è anche adesso più che mai, 
ma quando ho visto che alla mascherina
 si voleva abbinare un ricamo
 o che voleva essere abbinata ad un vestito...
lì ho capito che si trattava
 ormai di un accessorio.
Molte creative hanno fatto il mio stesso 
ragionamento a quanto ho capito.


 Però c'è da dire che non tutti i bambini 
accettano di tenerla. 
Con uno dei loro personaggi preferiti, 
la indossano più volentieri.


 Ecco una carrellata...























Vorrei ricordare che queste mascherine
 NON sono un presidio medico.


Possono essere considerate come un coprimascherina o essere utilizzate 
per come le ho concepite io:
 sono due strati di cotone con tasca sottostante
 centrale, dove si può inserire un filtro. 


Scritto questo, speriamo che diventino
 presto inutili.
Un abbraccio.

lunedì 4 maggio 2020

Cartoline tessili, Fabric postcard

Continuando ad esporvi
 i miei lavori, vorrei mostrarvi
 le cartoline tessili, nate dalla
 fantasia del momento. 

Quando rimangono tantissimi ritagli/rimanenze, 
 le scelte sono due:
 buttare via tutto o conservare in varie scatole.
In effetti, conservarle mi porta ad
 ore ed ore di pieno relax,


 e vedere alla fine, quello che vien fuori, 
mi dà tantissima soddisfazione.









 A volte arrivo a raccogliere kg e kg
 di tessuto sminuzzato
 che conservo come imbottitura.



 
In questi giorni però,
 sono veramente serviti per darmi un
 pò di sfogo, e non appena ho avuto
 cinque minuti liberi 


(CHI non ha 5 minuti liberi in questi giorni? )



...ho svuotato le scatole sul tavolo,
 assemblando in base all'idea del momento.

Ci sono fantasie personali,
 e idee prese in giro per il web. 
  
A cosa servono? 
Potrei rispondere:
 "A niente".

Però, possono essere donate senza motivo, 
o possono accompagnare un regalo
esattamente come fossero cartoline,
 scrivendo sul retro.
 

Ecco un esempio...
Queste sono tre cartoline molto simili, 
 cucite qualche anno fa.

Ho voluto aggiungerne una
 a degli angioletti della Thun regalati
 alla mia amica Monika, invece del classico 
biglietto di auguri.

Tutto sta nella sensibilità della 
persona che riceve.
Lei ha gradito.
Non sono le uniche.
 Ne ho già iniziate tantissime altre, 
ma posterò man mano che le completo.
Un enorme abbraccio!