venerdì 20 febbraio 2015

I'm a blogger.

 Lo sapevo. Più dico che il blog è importante,
 meno riesco ad aggiornare assiduamente come una volta.
Certo è che non riesco a fare a meno di postare. 
Avete conservato il vostro diario segreto?
 Magari ci state ancora scrivendo.
 Il mio è in disuso già da un pò,
 per cui uso questo blog per riflettere, o come valvola di sfogo,
 non solo come vetrina dei miei lavori.
Mi capita di parlare con persone secondo me fuori
 dal mondo, a cui dico di avere un blog. 
L'espressione che vedo dipinta nei loro volti è 
qualcosa di indescrivibile.
Allora penso: sono io troppo avanti, 
o sono loro così indietro?
Nel contesto in cui vivo, sicuramente sono loro
 troppo indietro. Potrei capire se fossimo in Amazzonia...
Quindi è in quel momento che mi rendo conto di 
quanto io possa essere fortunata ad avere questo 
meraviglioso angolo sul web.
Sono una blogger e lo dico con orgoglio.

 Ma chi c'è dietro un blog?
Eh, sicuramente una persona normalissima.
Nel mio caso con famiglia, con tante cose da fare, con tante idee e tanti hobbyes.
E ovviamente con pochissimo tempo libero.

 Ricordate l'ultimo post?
 La foto in anteprima dell'ultimo lavoro? 
Per carità, non è niente di eccezionale, ma ho
 voluto provare a realizzare qualche grembiule con la tecnica dell'E.H.
 I disegni utilizzati, sono quelli dei meravigliosi
 pupazzi della Pattie's Ratties.
 Beh, il grembiule era un pò grande.
 Se avessi usato la mia modella preferita, 
avrei dovuto girare per almeno tre volte intorno al pancino,
 quindi ho preferito fotografarlo così, aperto.
Fare io da modella? Manco a pensarci.
 Avreste constatato le mie forme generose, 
e non mi sembrava il caso.

೫✿ ✿೫

Most say that the blog is important, less assiduously as I can update once.
What is certain is that I can not help but post.You have kept your secret diary?
 Maybe we're still writing.Mine is already in disuse for a while,
 so I use this blog to reflect, or as an outlet,not only as a showcase of my work.
I happen to talk to people who say you have a blog.

The expression I see in their faces painted is something indescribable.

Then I think: am I too far, or they are so far behind?
In the context in which I live, surely they aretoo far back.
 I could understand if we were in the Amazon ...
So it is then that I realize than I can be lucky to have thiswonderful corner on the web.

I am a blogger, and I say this with pride.
 But who is behind a blog? Oh, definitely a normal person.

In my case, with family, with lots to do, with so many ideas and so many hobbyes. 

And of course with very little free time. 

Remember the last post? I left a preview image. 
 It's nothing fancy, but I wanted to try out some apron with the
 technique of EH
 The designs used are those of the wonderful puppets of Pattie's Ratties.
 
Ecco, questo è il grembiule per intero. 
Al prossimo post!
Un abbraccio,


mercoledì 11 febbraio 2015

Un pò d'inventario.

 L'inizio dell'anno è stato piuttosto intenso per me,
 dal punto di vista familiare.
Ho cercato di creare qualcosa dal nulla,
 in quei rari momenti in cui in me sembrava 
accendersi quella lucina chiamata ispirazione.

 Ma durava poco, e non son riuscita a catturare 
niente del momento, complice anche il poco tempo 
che ho avuto per stare in casa.

Questi sono gli ultimi materiali acquistati in ordine 
di tempo. Adoro i lanati pesanti e le pelliccette 
(assolutamente sintetiche), adatte a realizzare 
pupazzi o simili.
 E i lanati in genere, adatti a borse invernali.
Foto sotto con cuori al centro invece,
  stoffe prese su Tessuti.com, sito tedesco che adoro 
per le stoffe, e che ogni tanto mi sentite criticare
 per via dei ritardi di consegna (non sempre).
 Le Americane con i rusty bell (campanellini 
arrugginiti), sono stati acquistati da Paola, nel suo 
meraviglioso Bosco di Camelot.
 
೫✿ ✿೫
 ...e qui un dono prezioso da parte di Paoletta.
 Ma l'inizio dell'anno è per me momento di resoconti.
೫✿ ✿೫ 
I negozi hanno un'inventario?
 Anche noi hobbyste.
E che inventario! Molto spesso va avanti anche per 
mesi, visto che in qualsiasi punto della casa viene 
nascosto di tutto.
 Il materiale che tengo nel mio spazio creativo,
 è vario e strabordante.
  Dal legno, ai ricami, passando per nastri vari e pizzi.
 Stoffe a centinaia e bottoni a migliaia...
Vorrei sforzarmi di usare quante più cose prima di 
acquistarne altre, ma mi trovo spesso davanti a
 svendite o occasioni non ripetibili, per cui metto
 in casa più materiale che un fornitore stesso...
Però adoro guardarlo...
Ed ogni tanto mi capita anche di disfarmene
 creando dei mercatini nel gruppo fb (sia per stoffe
 che per bottoni, per cui potete chiedere info).
The beginning of the year was pretty intense for me
  from the point of view of the family. 
I tried to create something out of nothing,
 in those rare moments when it seemed to me 
turn on that light called inspiration.

 But it lasted little, and I am not able to capture
nothing at the moment, also because of the short time 
I had to stay at home.
These are the last materials purchased in order of time.
But the beginning of the year is the time for me to reports. 
The stores have an inventory?
 We too hobbyist
 The material that I keep in my creative space,is varied and overflowing.

   From wood, to embroidery, passing through various ribbons and lace.
  Fabrics and buttons to hundreds to thousands ...
 
 


Quello di oggi è un post di servizio, lascio solo una
 piccola anteprima del lavoro sul prossimo post,
 adesso non ne ho molta voglia.

 E' il classico periodo dell'anno in cui vorrei sparire
 e non farmi trovare da nessuno. 
Non ditemi che non vi è mai capitato... 
Un abbraccio.


venerdì 30 gennaio 2015

Borsa Eleonora

Questa è l'ultima della borse realizzate nel 2014.
 Le ho mostrate singolarmente, per assicurarmi
 qualche post in più, visto che il periodo è un pò nero.
Troppe cose bollono in pentola, e non so quale far 
prevalere. So solo che finisco per confondermi e 
non fare nulla.
Non mi cimento spesso nella realizzazione di borse,
 anche perchè le vedo come qualcosa di complicato,
 da fare bene o niente. 
Tra l'altro,visto il tempo impiegato per realizzarne una 
(almeno per quanto mi riguarda),
 non mi sento mai ripagata abbastanza, 
per cui meglio poche ma buone.
Questa è la Borsa modello "Eleonora",
 le ho dato il nome della nuova proprietaria.
 E a presentarvela, la mia splendida baby modella. 
Il corpo è in tessuto pesante lanato.
Il disegno interamente in stoffa Americana,
 rifinita con tecnica E.H.
Pattern mio personale.
 Qui ho voluto strafare: l'interno è interamente in cotonina Americana,
  con grande tasca con cerniera.
La borsa è proprio enorme, molto larga e spaziosa.
Rifinita in ogni piccolo particolare...con base in pelle. 
Vi piace l'accostamento?
 Sincere.
 Non amo le bugie per farmi contenta,
 e non fanno bene ai prossimi lavori.

This is the last of the bags made in 2014. 
  I have shown individually, to make sure some posts more,
 since the period is a little black.
Not often I attempt in making bags, also because I see them 
as something complicated, to do good or anything. 
Among other things, since the time taken to realize a 
(at least for me) 
  I never feel rewarded enough,so better few but good. 
This is the bag model "Eleonora". 
  I gave her the name of the new owner.
  
And to present it to you, my beautiful baby model.

  The body in heavy fabric threads.
The design, made entirely of cloth Americana, 
finished with technical E.H. My personal pattern.
The interior is entirely in the American fabric,
  with large zipper pocket.
The bag is just huge, very large and spacious.
Finished in every detail ... with leather base.
Do you like the combination? You are honest.
  I do not like the lies to make me happy,
  and do not do well at the next work.

Spero invece di riprendere in mano la macchina da 
cucire, perchè ho improvvisamente parecchio
 lavoro da sbrigare, con tanto di scadenze.
Detto questo, vi rimando al prossimo post, sperando
 anche di riprendere la mia cadenza settimanale.
Buon fine settimana!
Bacetti...

lunedì 19 gennaio 2015

Nappy.

Un abbraccio a tutti, tanto per cominciare. 
Commentando su decine e decine di blog del mio gruppo su Fb,
 mi sono resa conto che è tempo di buoni propositi.
 Cadenza Gennaio, si fa in genere un elenco,
 che purtroppo raramente si riesce a rispettare.
 Vi auguro di cuore di riuscire a realizzare tutto ciò
 che vi siete prefissati.
Da parte mia, devo dire che i buoni propositi mi fanno paura.
Si, paura.
Ne facevo un tempo, era quasi una sfida;
 se fallivo in qualcosa, non mi interessava più di tanto.

 Adesso no, in quanto i miei progetti mirano più in
 alto e coinvolgono anche la famiglia.
 Non sopporterei più fallimenti ed imprevisti. 
Pertanto, accetto quello che mi vien dato giorno per giorno,
...che è meglio.

Tanto per cominciare, devo ancora rimettermi in
 riga lavorativamente parlando, non ho ancora
 ripreso a cucire. Spero solo di ricominciare la settimana
 prossima con cose finalmente nuove (ne sento un forte bisogno).
 A hug to everyone.
I realized that it is time to good intentions

  Every January, you typically a list,
unfortunately that rarely fails to comply

  We sincerely hope to be able to achieve this you have set. 
For my part, I must say that the good intentions they scare me. Yes, fear. 
I did it one time, it was almost a challenge;
 if I failed in something, I did not care that much.
 Not now, because my plans are aimed more high and also involve the family.
I could not stand more failures and unexpected. 

Therefore, I accept what is given to me day by day... which is better. 
To begin with, I have yet to get back in  line talking about work,
 I have not  started to sew.
Eccovi alcuni degli ultimi lavori del 2014.
Questi sono due portapannolini,
 uguali ma con motivi differenti, cuciti per un'amica.

Teneri?

Il modello è stato preso da un vecchio portapannolini
 (realizzato da non so chi, portatomi da quest'amica).
 L'ho solo rifatto in chiave un pò personale 
(e se devo essere sfacciata anche più ordinato).
Il modello del gufetto è stato messo un pò a dieta,
 ma è quello cicciotto di Federica .

Start the year with the work that I had not yet posted, hoping to restart next week with new things finally
(I feel a strong need).
 Two nappy, the same but with different reasons, sewn to a friend. 
Tender? 
The model was taken from an old nappy
I just redone in some key personnel.
 
Tanto per rendervi partecipi, posso solo dire che a Gennaio,
 puntuale come un orologio svizzero,
 mi butto a capofitto in quella che è la mia stanza da lavoro,
 che Nadia chiama "negozietto", per fare un 
personale inventario di stoffe e bottoni.

 Ho sempre delle stoffe che chissà perchè, vanno a 
finire in fondo in fondo e che dimentico d'aver comprato.
 Anzi, in genere annualmente metto anche in vendita
 un pò di materiale in esubero.
Per i bottoni...quello è un caso a parte (migliaia/e non scherzo);
 anzi...se siete amanti come me,potete
chiedermi info sul gruppo fb, vi spiegherò meglio.

Mi fermo qui. 
Un abbraccio!




giovedì 8 gennaio 2015

Swap con Tartamilla.

 Post dedicato allo swap concluso con Marzia,
 e con la presentazione della borsa "Modello Marzia", 
chiamata così perchè l'ho donata a lei, 
in occasione dello scambio.

 
 ೫✿ ✿೫

 Pattern personale,
 esterno velluto color verde bottiglia, 

 foderata con cotone color grigio effetto gessato,
 con ampia tasca all'interno (con cerniera).
Questo è quello che oltre alla borsa ho spedito a Marzia...

 ೫✿ ✿೫
...e queste le meraviglie ricevute da lei.
Si può dire che tranne rare eccezioni,
 è l'unica persona con cui scambio.
 Ci conosciamo abbastanza, e non si rimane mai deluse.

L'unica che certamente non rimane mai a bocca 
asciutta, è la mia Nadia, perchè Marzietta ha 
sempre un occhio di riguardo per lei...

....che a modo suo, ha pensato di ricambiare:

Grande Marzia! Ti adoro!
Un abbraccio, al prossimo post.


mercoledì 31 dicembre 2014

Buon 2015.

Voglio tirare le somme di questo 2014.
Per fortuna, un anno normalissimo per certi versi.
Tante nuove amicizie, tante soddisfazioni, qualche insuccesso
 (vedi attività fisica naufragata miseramente).
Ringrazio tutte le bloggers che si sono unite a me
 nella bellissima esperienza del gruppo per il recupero
 dei nostri diari virtuali
 (Piacere di conoscerti il mio gruppo è...).
Non pensavo riuscisse così bene, ma ci speravo.
Non ho mai pensato di  formare un gruppo stratosferico
 aggiungendo chiunque (infatti siamo circa 620),
 non volevo quello.
Il mio fine era quello di coinvolgere le bloggers.
 
Vi lascio i miei auguri per un Sereno Anno Nuovo, 
pieno di cose belle e soprattutto salute.

Questo è il Calendario che io e Marzia abbiamo voluto
 regalare alle creative che hanno aderito all'iniziativa.
Abbiamo chiesto di caricare delle foto su sette cartelle (con 7 temi diversi).
 Qualcuna si è accorta dell'iniziativa, altre no.
 Spero comunque che l'anno prossimo saremo almeno il doppio.
 

 ೫✿✿೫
 
೫✿✿೫
೫✿✿೫
೫✿✿೫ 
೫✿✿೫ 
  ೫✿✿೫
೫✿✿೫
 ೫✿✿೫ 
೫✿✿೫ 
 ೫✿✿೫
  ೫✿✿೫
೫✿✿೫
Per chi volesse aggiungersi al gruppo perchè ha il
 blog un pò indietro, posso solo dire che sarà la benvenuta.


How was my 2014? Fortunately, a normal year. 
New friends, a lot of satisfaction, some setbacks (see physical activity sank miserably). 
I thank all the bloggers who have joined me in the beautiful experience of the group for the recovery of our virtual diaries (Nice to meet my group ...).I did not think he could so well, but we had hoped.
 
 
I never thought of forming a group stratospheric adding anyone (in fact, we are about 620), I did not want that. I wanted to engage bloggers.

I leave you my best wishes for a Happy New Year, full of beautiful things and especially health. 
This is the calendar that Marcia and I wanted to give to the creative that have joined the initiative.

We asked you to upload photos to seven folders (with 7 different themes). Some became aware of the initiative, others are not. I hope that next year we will be at least double.


Sono immagini jpg, che potrete copiare ed incollare. 
Buon Anno, e al prossimo post.

Barbara.