martedì 16 febbraio 2021

Brown Lady

Ecco un'altra delle mie bambole 

fermaporta. 

 

So che posso essere ripetitiva,

 ma vado a periodi e non 

mi stanco di fare sempre 

le stesse cose. 

 

Dipende dalle idee del momento. 

Se mi gasano in modo particolare, 

capisco che è meglio iniziare un lavoro, 

piuttosto che conservare l'idea 

per poi dire "lo farò dopo".

Quel dopo puntualmente diventerebbe un

 mai. 

La prossima è già in lavorazione.

 

 Vi presento la Dama Marrone, 

realizzata con uno dei sottoalberi che

 avevo cucito per un mercatino. 

Sarà stato il colore marrone...

saranno state le rose impresse sul tessuto, 

che non richiamavano affatto il Natale...

 ...fatto è che ho tenuto il sottoalbero

 per qualche annetto.

A me difficilmente rimane qualcosa,

 perchè in genere regalo, 

o riuso, come in questo caso.

 

Ho tenuto il pizzo già cucito sulla 

circonferenza del cotone marrone,

 ed ho aggiunto qualcosina.

A me il risultato piace incredibilmente, 

e non nego che ultimamente vorrei tenere

 per me tutte le bambole fermaporta

 che realizzo, ma sarebbe assurdo. 

Sono troppe.

 

Mi sono stancata di bamboline semplici

 e scialbette, che realizzo ancora

 perchè richieste, ma ho bisogno di 

cambiare un pò. 

Di esagerare.

 

Ho troppo materiale in casa per fortuna,

 ed è veramente un peccato 

tenerlo fermo dopo aver speso tanto.

 Quello che mi crea più problemi,

 è dare un prezzo al manufatto

 una volta concluso. 

Ci metto due giorni a terminare 

una bambola (giusto per fare un esempio),

 e il materiale non lo risparmio certo. 

 

Questa è la parte che eliminerei 

totalmente...perchè sentirsi dire che una 

bambola di 40 cm, con tantissima roba

 addosso è cara per il valore che le dò,

 mi fa venir voglia di buttare

piuttosto che svendere.

 

A proposito di materiale in casa, 

queste sono due nuove sciarpe bandana.

Quella in beige scozzese, 

l'ho cucita per Nadia,

 mentre l'altra è disponibile.





 
 
 
Per oggi ho finito. 
Al prox post!
 
Bacio.
 

 

sabato 30 gennaio 2021

Dolls Fermaporta

Ho già postato le mie bambolone

 sulla pagina My lucky (FB),

  ma postarle sul blog è un impegno

 a cui non voglio sottrarmi.

 

In due settimane ho realizzato 4 bambole: 

l'ape (già prenotata),

la bionda (disponibile),

  la mora (su commissione),

e Frida Kahlo (disponibile).


 


Mi piace curare come al solito

 i particolari, 

e sono orgogliosa dei risultati.





Ecco il mio quartetto...
Approfitto del post per mostrare
nuovi lavori. 

Questa settimana ho acquistato

 il tessuto lavagna, e com'è ovvio,

 per provarlo ho realizzato una lavagnetta.

 Ho pensato di rivestirlo con un tessuto

 che andasse bene sia per maschietto

 che per femminuccia, 

ed ho pensato di abbinare

 una spugnetta (Idea Web).


Come ogni anno poi,

 rastrello tutti i tessuti che non

 ho usato o che ho odiato di più 

(dite la verità...quante volte si acquista

 un tessuto e non lo si usa?),

 per farne delle shopping bag. 

 

 In questo caso, terminata la grande,

 mi era rimasto abbastanza tessuto

 anche per la piccola. 

Peccato lasciarlo lì.

 

In queste foto infine,

 commissioni realizzate per il Natale...







Ho voluto un pò strafare, 
spero di non avervi annoiate.
 
Al prossimo post!
Un bacio.

 

 

venerdì 15 gennaio 2021

La mia Frida Kahlo

 Buongiorno!

Molto velocemente torno a postare.

Oggi vi presento la mia personalissima 

interpretazione di Frida Khalo, 

ultimamente inflazionata dalla diffusione

 e vendita di gadget vari. 

Per conoscerla meglio, 

ecco qui il link della sua storia .


Ho cercato per giorni immagini che la ritraessero,

ed ho assemblato il materiale che avevo in casa, 

creando (eheheh...che parola grossa, 

visto lo scarso risultato) 

i gioielli che le ho fatto indossare.

 

 

Anche se il vestito che le ho cucito è 

su base nera, ho comunque cercato di farle 

sfoggiare colori forti con le rifinizioni. 

 

A me l'insieme piace, il viso un pò meno, 

ma rende l'idea. 

Chiaramente si tratta di una bambola fermaporta.

Pareri? 

Sono ritornata a cucire con molto

 entusiasmo; ho un bel pò di progetti 

arretrati e tanti nuovi. 

Cerchiamo di iniziare quest'anno

 in modo positivo.

Bacio enorme...



giovedì 7 gennaio 2021

2021

Terminate anche queste feste,

 iniziamo il 2021.

 

Ho trascorso un sereno Natale,

 anzi: il migliore da qualche

anno a questa parte.

 

Era da anni che non riuscivo a starmene

 in casa con i miei ragazzi e mio marito, 

accendendo giornalmente 

le luci dell'albero di Natale. 

 
Unico dispiacere...la mancata libertà 

di uscire dei figli, che essendo comunque

 abbastanza maturi, hanno saputo 

sfruttare come me la situazione

 a loro vantaggio.


Mi accomiato ufficialmente da questo 
anno così difficile e tremendo, 
sperando in un 2021 che funga da rinascita 
in tutti i sensi.
 
Bacio.